"" È un tappeto fatto dai nomadi."
Li per lì la risposta lasciò inappagata la curiosità del giovane agente
"I nomadi si spostano in continuazione, no? Per fare un tappeto come questo ci mettono circa un anno. Tingono la lana con le piante, che devono raccogliere in stagioni differenti, su terreni diverse e in condizioni diverse, a seconda del tipo di pianta. Quella tinta blu proviene da''indigofera, per esempio. E quella rossa dalla robbia. Ma al centro di quell'esagono c'è un rosso diverso, ottenuto dalle cocciniglie essiccate. Questo aranciato è hennè, e il giallo proviene dal fiore di zafferano""

La ragazza del lago - Karin Fossum (Pagina 101)