Il principe del popolo - Elia Pepperkamp
"«Forza, ragazzo, è arrivato il momento di piangere» gli dice con voce rauca e bassa.
E Mihran non delude Gaby, comincia a singhiozzare, assaporando il salato delle proprie lacrime sul braccio. Dice a se stesso che non è giusto quello che gli sta accadendo. Che la sua vita non meritava tutte quelle complicazioni. Che avere diciotto anni è un’immensa fregatura. Ma poi le recriminazioni accompagnate dalle lacrime si esauriscono, e non rimane nulla. Vuoto. E allora la sua testa torna a riempirsi di progetti, il primo dei quali è scoprire le condizioni di salute di Luuk. È questo il progetto più urgente"