Bruto - Kim Fielding, Stella Mattioli
"Aric rimase fermo e in piedi per molto tempo, così sopraffatto da non sapere dove iniziare. Poi iniziò a girovagare. Non toccò niente (non ne aveva ancora il coraggio), ma camminò lentamente, tenendo la testa piegata da un lato per leggere i titoli. Fu contento di riuscire a leggerne bene la maggior parte. Non riusciva ancora a decifrare alcune parole, ma si era allenato molto a leggere nelle settimane precedenti, e se una parola non era troppo lunga o difficile, riusciva a leggerla. Avvertì in petto una strana sensazione, e capì che si trattava di orgoglio. Eccolo là, un ignorante mostro mutilato, ma che sapeva leggere. Era come se il resto del mondo avesse avuto un segreto meraviglioso che aveva finalmente condiviso con lui.
"