Bruto - Kim Fielding, Stella Mattioli
"“Di che colore erano i tuoi occhi?” chiese Aric, per nessuna ragione in particolare.
“Blu. I tu-tuoi?”
“Sono diversi. Uno nocciola e l’altro marrone.”
“Sei davvero unico, vero?”
“Immagino di sì.”
“E sei tutto m-mio.” Gray si girò trovandosi sopra di lui, e allungando le braccia e le gambe sul corpo di Aric. Quest’ultimo poteva sentire le catene, fredde e pesanti, ed era come se incatenassero anche lui."