Bruto - Kim Fielding, Stella Mattioli
"“Dove andremo?” chiese Gray a voce molto bassa.
Aldfrid rispose con un sorriso. “Dove volete. Rimanete qui, andate altrove. Tornate al palazzo, se lo desiderate. Ci farebbe comodo un guaritore e gli amici di Bruto sentono la sua mancanza. Vi troveremo alloggi migliori, stavolta.”
Gray sembrò considerare le varie possibilità, ma per Bruto la destinazione non era importante. Erano entrambi liberi, ed erano insieme, ed era tutto quello che importava al mondo.
Finalmente, Gray annuì. “Ci penseremo, il mio gigante e io. Forse potremmo voler viaggiare per il mondo. Ma c’è un’altra cosa che devi fare.”
“Oh?” fece Aldfrid.
“Smettila di chiamarlo Bruto. Il suo nome è Aric.”
Il sorriso del Principe Aldfrid si fece più ampio. Si alzò in piedi con grazia e fece un inchino elegante. “Le mie scuse, Aric. Sarei molto contento se mi considerassi un amico"